Cervantes

Hoy es el día más hermoso de nuestra vida, querido Sancho; los obstáculos más grandes, nuestras propias indecisiones; nuestro enemigo más fuerte, el miedo al poderoso y a nosotros mismos; la cosa más fácil, equivocarnos; la más destructiva, la mentira y el egoísmo; la peor derrota, el desaliento; los defectos más peligrosos, la soberbia y el rencor; las sensaciones más gratas, la buena conciencia, el esfuerzo para ser mejores sin ser perfectos, y sobretodo, la disposición para hacer el bien y combatir la injusticia dondequiera que esté.

MIGUEL DE CERVANTES
Don Quijote de la Mancha.

6 de mayo de 2017

Siria, l'ex consulente della marina Usa: "L'attacco col gas chimico non c'è mai stato"


Siria, l'ex consulente della marina Usa: "L'attacco col gas chimico non c'è mai stato"
"L'attacco col gas nervino in Siria non è mai accaduto". Si parla dell'attacco con le bombe sporche attribuito a Bashar al-Assad e per il quale Donald Trump ha dato il via a un raid in Siria, incrinando e non poco i rapporti con la Russia di Vladimir Putin. E quell'attacco col gas, forse, non c'è mai stato: lo sostiene l'autorevolissimo professore emerito di scienza, tecnologia e politica nazionale al MIT di Boston, mister Theodore Postol. Non si tratta di un "mattacchione" a caso: lui fu consigliere scientifico del capo delle operazioni navali della Marina militare statunitense ed esperto di missili balistici intercontinentali, e sul suo blog, ora, liquida la ricostruzione ufficiale dell'attacco chimico a Khan Shaikun che ha innescato la rappresaglia militare dalla Casa Bianca.
Usando la geometria planetaria e misurando l'ombra di un reporter senza protezioni e vicino a un cratere scavato da un missile - come spiega Il Giorno -, mister Postol stabilisce che l'attacco è avvenuto intorno alle 7.30 del 4 aprile. Ma la foto del giornalista è stata scattata alle 10.50. Inoltre, per il professore, le vittime sarebbero arrivate all'ospedale di Khan Shaikun tra le 9 e le 10.30, in tempi non compatibili con la distanza che separa la struttura dal luogo dell'attacco. E ancora, il vento avrebbe dovuto scagliare la nuvola velenosa del gas su un villaggio a circa 300 metri dal carcere, ma nessuno ha visto alcuna immagine di morti in quel centro abitato. Dopo aver analizzato centinaia di fotogrammi, Postol annota che si vedono solo una pecora e qualche uccellino senza vita: i 18 video delle vittime, spiega, sicuramente non sono stati girati nel villaggio, ma in una galleria scavata nella roccia.
I dubbi del professore vengono confermati anche da Luigi Di Stefano, già perito di parte per i familiari delle vittime della strage di Ustica. Di Stefano sottolinea che nel video delle vittime trasmesso dalla tv locale Ntd un soccorritore gira la testa di un bimbo verso sinistra, mentre lo sta spogliando: un movimento che la rigidità cadaverica renderebbe impossibile a tre ore dalla morte (quando è stato trasmesso). Insomma, anche i tempi non tornano: il primo filmato dell'attacco chimico, con grandi colonne di fumo nero, viene caricato su YouTube il 3 aprile, non il 4. Poiché la sede di YouTube è dieci ore indietro rispetto alla Siria i ribelli devono averlo postato entro la mezzanotte.

Alerta Venezuela

No dejen de ver este conmovedor video

LatinoAmérica Calle 13

Así preparan la cocaína: un cocktel de venenos.

The American Dream

Facebook, Israel y la CIA


La Revolucion de la Clase Media

Descontento en el corazon del capitalismo: el Reino Unido

Descontento en el corazon del capitalismo: el Reino Unido

La Ola se extiende por todo el mundo arabe : Bahrein

La Caida de un Mercenario

La Revolucion no sera transmitida (I)

(II) La revolucion so sera transmitida

(III) La Revolucion no sera transmitida

(IV) La Revolucion no sera transmitida

(V) La Revolucion no sera transmitida

(VI) La Revolucion no sera transmitida

(VII) La revolucion no sera transmitida

(VIII) La Revolucion no sera transmitida

Narcotrafico SA

La otra cara del capitalismo...

Manuel Rosales mantenia a la oposicion con el presupuesto de la Gobernacion del Zulia...

El petroleo como arma segun Soros

Lastima que se agacho...

El terrorismo del imperio

Promocional DMG

Uribe y DMG